Projects

Gocce | Jazz Weekend | Lambretta Boom | Una canzone sulla quinta strada | Storie di blues | I canti di eupalla | Altri…

Gocce

banner-gocce

“Gocce” è una piece musical-teatrale dedicata all’acqua, con riferimento specifico alle sorgenti. Un omaggio che il circolo Briciole, organizzatore dell’evento, ha fortemente voluto per raccontare del legame tra acque e territorio. Con Nicola Perfetti chitarre, Luca Fruzzetti basso e Antonio Bodini batteria. E con la partecipazione di Alessandra Roselli, regia e voce recitante. Presentato in anteprima Domenica 2 Marzo 2014 presso le sale della Villa della Rinchiostra a Massa e replicato il 29 gennaio 2015 al Teatro Piccolo Orologio di Reggio Emilia, con una iniziativa promossa e patrocinata dai gruppi Acqua Bene Comune di Parma e di Reggio Emilia.

Scarica le versioni in PDF della documentazione di progetto:

Gocce – Copione(PDF)
Gocce – Scheda tecnica (PDF)

Jazz Weekend

Jazz Weekend -locandina

Autore di numerosi scritti (tra cui si ricordano “Herb Flemming A Jazz Pioneer Around the World” e “Jazz,Geschichte u. Persönlichkeit der afro-amerikanischen Musik”, con Arrigo Polillo), Biagioni è stato appassionato studioso della musica afroamericana del 900. Nel weekend del 8 e 9 febbraio 2014, ad un anno dalla sua scomparsa, l’associazione Briciole organizza una due giorni con ricordi, conferenze, mini-concerti e una mostra fotografica a cura di Marco Buratti.

Leggi il programma completo

Lambretta Boom

volantino

“Lambretta Boom” Una metaforica ”gita” in lambretta attraverso le parole, le immagini, le musiche degli anni del dopoguerra e del “miracolo economico”. Lo spettacolo va in scena nel cortile del Palazzo Rosso in piazza Aranci a Massa, nell’ambito della rassegna “Cento notti d’estate” (programma giunto alla quarta edizione, che si basa sulle iniziative e sulle idee proposte da associazioni, privati, commercianti, categorie all’interno di un Bando emanato dall’Assessorato al Turismo e alla Cultura del Comune di Massa). Con la collaborazione di Alessandra Roselli dell’Associazione Skené

Scarica le versioni in PDF della documentazione di progetto:

Lambretta Boom – Presentazione (PDF)
Lambretta Boom – Scheda tecnica (PDF)

Una canzone sulla quinta strada

una canzone sulla quinta stradaUna canzone sulla quinta strada”, spettacolo teatrale liberamente tratto dal romanzo di George Simenon “Tre camere a Manhattan”. Lo spettacolo, realizzato in collaborazione con il Comune di Massa, va in scena per la regia di PierPaolo Rustighi, con Andrea Miola e Federica Miranda. Musiche originali scritte da Nicola Perfetti ed eseguite dal vivo con Federico Gerini e Laura Basteri.

Certe idee nascono passeggiando, senza meta su sentieri sconosciuti, di notte lungo viali pressoché deserti, accompagnati solo da grappoli di globi luminosi lungo i marciapiedi. E’ così che è nato questo spettacolo, che ha come protagonisti un amore, un’interminabile avenue e un’unica canzone. E’ il racconto di un amore fra due persone che si trovano per caso e decidono di camminare insieme lungo la quinta strada di New York, come se quella strada dovesse portarli in un posto preciso. Insieme si abbandonano a lunghe passeggiate nella notte, fino al mattino, con il rumore dei loro passi che risuona nella città addormentata. Francis e Kay sono due anime sole, stanche di un passato difficile, nottambuli in un quadro di Hopper; sono due amanti fragili, due accordi del piano di Monk lasciati cadere nel vuoto di una melodia sconosciuta. Il loro percorso ha come colonna sonora il suono sordo della voce di lei, una voce bassa, quella dei momenti tragici, da animale ferito, e una canzone ossessivamente cercata in tutti i juke box di ogni bar di Manhattan. Quale canzone sia è un segreto che il loro amore custodirà gelosamente… Due attori portano in scena questo amore che inizia faticosamente e mai si compie fino in fondo. E lo fanno leggendo passi del libro di Simenon, cercandosi sul palcoscenico, sfiorandosi senza mai toccarsi veramente. Sul palco un lungo camminatoio domina la scena, vero teatro degli incontri dei due amanti. A lato i musicisti osservano spettatori suonando in continuazione, richiamando una melodia che al pubblico è dato solo di indovinare. .

Storie di Blues

storie di blues“Storie di Blues”, conferenza concerto. Un perscorso musicale dal delta blues degli anni 20, al blues elettrico delle città industriali del nord america degli anni 50, arricchito dai racconti del critico Egino Biagioni. Presentato a Massa al Teatro dei Servi.

I Canti di Eupalla

i canti di eupalla“I Canti di Eupalla – musiche e racconti di un calcio che fu”, spettacolo concerto con orchestra guidata dal Maestro Claudio Farina. Il repertorio proposto spazia dalla samba e bossanova brasiliana al tango argentino, dal fado portoghese alla musica popolare italiana anni 60. ….

Altri …

Ciclo di eventi “Lo specchio del cervello. La mano e i suoi movimenti tra arte e riabilitazione – Seminario con il prof. Carlo Perfetti”. C. Perfetti, S. Chiappin, “Solo la mano d’un angelo bianco: la mano e il lavoro riabilitativo” (per voce recitante chitarra e tastiera). F. Gerini (pianoforte), N. Perfetti (chitarra), L. Basteri (sax): “La libertà della mano, il suono e le emozioni”

“Quel piatto di grano” spettacolo teatrale presentato nell’ambito di “40 anni dal ’68: ce n’est qu’un debut”, ciclo di iniziative in ricordo del sessantotto, organizzate dalla Provincia di Massa Carrara in collaborazione con Ente Teatrale Italiano/Rete Teatrale Aretina. ….

“Mamma son tanto felice? – l’italia e l’america del dopoguerra raccontate dalle grandi voci dello swing”, concerto che prevede brani di Louis Prima, Frank Sinatra, Dean Martin, Tony Bennet, Nicola Arigliano, Carosone .. Lo spettacolo inizialmente commissionato dal comune di Bologna Quartiere Reno, viene riproposto in varie date nei teatri.

“Musica da Vedere”, ciclo di conferenze sul rapporto del cinema con la musica, dal cinema muto fino a Wim Wenders. Il ciclo di incontri, cui hanno partecipato fra gli altri Tilde Corsi, Manuel De Sica, Ferzan Ozpeteck, organizzati per conto del comune di Massa, si è tenuto al Teatro dei Servi a Massa il 13 Gennaio 2006.

“Briciole di swing : Django Reinhardt, Accordi e disaccordi”, incontro multimediale organizzato per conto del comune di Bologna Quartiere Reno, nell’ambito del ciclo “Non solo Note”. Con Nicola Perfetti, Francesco Cellini (basso), Matteo Bertocchi (batteria), Giovanni Faraci (clarinetto).

“Viaggi e Miraggi: una citta’ per cantare – i cantautori italiani e il rapporto con le loro citta’ “. Spettacolo multimediale, realizzato con un orchestra di 15 elementi e la proiezione di immagini accompagnate da un reading di attori, proposto in Piazza Mercurio a Massa.

Advertisements

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s